Le tre sorelle!

Tra sorelle
- Quest'anno, mie care sorelle, ho pensato che per facilitare il pranzo di Natale possiamo portare tutti qualcosa da mangiare, bisogna capire solo in quale casa ritrovarci.
- A casa mia non è possibile, sapete benissimo che non posso fare progetti con un marito lunatico che mi ritrovo.
- Io ho la casa troppo piccola, dove vi metto tutti?
- Ho capito, rimane casa mia! Che ne dite se ci vediamo solo per un tè?

© Adriana Mirando

Volevo farti un regalo…

La vigilia di Natale tutti i parenti si radunano sotto l'albero per scartare i regali a mezzanotte.
L'ultimo pacco è del padrone di casa.
- Ma è vuoto!
La moglie togliendolo dall'imbarazzo, risponde.
- Tesoro, volevo farti un regalo, ma poi ho pensato che se avessi speso i tuoi soldi sarei sembrata un ipocrita, così ti ho regalato il pensiero.

© Adriana Mirando

Meriti di meglio!

Tra due amiche
- Da un po' di tempo ti vedo triste. 
- Paolo mi ha lasciato, questa volta è per sempre. 
- Te l'ho detto molte volte Francesca, meriti di meglio!
- Ma tu sai anche quanto lo amo! 
- So anche quanto ti abbia fatto soffrire!
- Il dolore che si prova per la fine di un amore è paragonabile a un lutto: lo sapevi?
- Per questo non celebrare una messa in suo suffragio, spediscilo direttamente all'inferno!

© Adriana Mirando

Un uomo probo

Alla porta dell'inferno si presenta un uomo probo. Il diavolo perplesso gli chiede come giustifica la sua presenza.
- Non sono mai riuscito a tentarti... la tua anima non ha mai peccato, come mai sei qui? Non posso proprio farti entrare!
- La prego, principe delle tenebre, in paradiso c'è mia moglie, preferisco l'inferno a lei!

© Adriana Mirando

Tecniche per eliminare la negatività

Un mio caro amico, purtroppo scomparso, mi dava spesso consigli per alleviare le tensioni, con tecniche di yoga e training autogeno... lui era anche un personal trainer.
- Adriana, devi tirare fuori tutte le negatività, cerca ora di rilassarti e prova a dire con me: io ti perdono..., io ti amo..., io non provo più odio alcuno...
In quel momento squilla il cellulare, ma lui, senza battere ciglio, continua a dirmi: rilassati, concentrati e butta fuori tutto il negativo che ti fa male... io ti perdono..., io ti amo..., io non provo più odio alcuno...
Il cellulare non smette di squillare, tanto che a un certo punto lo interrompo: Nino, ma perché non rispondi?
- Lascia stare, è quella rompicoglioni della mia ragazza!

© Adriana Mirando