Poeta

Poeta,
nella sua lingua straordinaria,
rapito, coinvolto
nelle percezioni temporali,
frettoloso con la penna
nel cogliere pensieri ispirati.
Artefice di armonie
avanza verso luoghi eterni
ascoltandone il respiro.
Illuminato dalle sue passioni
come un visionario
è trascinato nello spazio
concepito per gli dèi.

© Adriana Mirando (immagine presa dal web)

Seduzione

Il felice inganno
delle sue labbra
non lasciò spazio
alla ragione
e io, non valutai
il morboso
piacere della conquista.
Deluso dalle sue ombre
rinnegò l'amore
e onorò l'eros.
Come uno scriba
passai le notti
a esaltarmi poetessa,
credendo di rivestirne
la sua anima spogliata.
Era solo seduzione.

© Adriana Mirando (immagine presa dal web)