Doppia personalità

Appartenevi alla luce del giorno,
ma amavi la solitudine
sensuale della notte.
La perfezione
era nel tuo cerchio espressivo,
tra magia e realtà
la tua vanità
divenne un giullare,
in conflitto
con la tua stessa natura.
Come strumento di guerra,
imperscrutabile,
con forze
che ne avrebbero segnato
il destino, 
eri condannata a custodire
il significato oscuro
del tuo nome.

© Adriana Mirando (immagine presa dal web)