Assoluta incoscienza

Mostrami la morte
la quale beffarda
ride della stupidità umana,
dell'inutilità
delle sue ambizioni. 
Mostrami l'orrore della guerra
nelle sue introverse memorie
che l'uomo cura di seppellire, 
ma che esplodono
nelle sue contraddizioni,
con le sue brutture,
le sue violenze,
per finire un atomico inferno.
Aspri duoli
misto a raccapriccio
bersagliano il mio animo,
il mio cuore,
sulle atrocità
che si compiono
con assoluta incoscienza.
Tutti dovremmo
odiare la guerra
e amare la propria libertà.
Sospetta l'inganno
che c'è dietro la morte.

© Adriana Mirando (immagine presa dal web)