Senza speranza

Ho conosciuto l'uomo
alla fine dei suoi giorni
privo ormai di paure,
rassegnato nella sua infermità.
Mio padre
nel palpito di un'anima
si perdeva nel tempo,
nella boccata di una sigaretta
fumava il tempo,
aspettando
che il tempo finisse.
Era senza più ricordi
senza più memoria.
La mia speranza
si manifestava a tratti
come il suo sorriso.
Era una giornata grigia
quando lo lasciai nella penombra,
i suoi occhi lucenti come rugiada
mi guardavano appena.
Tornai a trovarlo,
ma con il tempo se ne era andato.

© Adriana Mirando

Autore: Adriana Mirando Artista

Sono nata a Pescara ma vivo a Torino. Sin dalla mia prima giovinezza ho dimostrato spiccate doti artistiche nel disegno, specie nel ritratto figurativo. Essendo creativa e amando il campo della moda, frequentai un corso professionale di “figurinista”. Come artista il mio è stato un percorso da autodidatta, sperimentando varie tecniche (olio, acrilico, composizioni polimateriche), cercando nel tempo un mio stile, riconoscendomi poi nell’arte surrealista. Ho partecipato a numerose collettive e a settembre 2016 ho esposto due miei quadri alla “174° Esposizione Arti Figurative” della società promotrice delle Belle Arti a Torino, con relativa pubblicazione di una mia opera sul catalogo. Per il bisogno di raggiungere la completezza dell’espressione artistica, ho unito al mio già nutrito bagaglio poesie e racconti.

10 pensieri riguardo “Senza speranza”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...