I tuoi occhi

Sei comparso in un istante,
silenziosamente.
Confinavi con tutto il desiderabile
senza cogliere il vizio ingannevole,
estraneo godimento
impagabile di esistere.
Eri vestito di azzurro
come i tuoi occhi;
mi immersi in quel mare
per raggiungere
la tua anima candida,
fascino innocente.
Nulla è puro
ma tu lo sei.
Fidandomi di te
chiudevo gli occhi,
ascoltavo sussurrare le tue parole:
"Voglio poterti restituire
tutto l'amore che non hai mai avuto."
Ora sei la luce
che precede la mia ombra
riuscendo a far risplendere
il mio angolo più buio,
per perdermi in quei tuoi occhi
e non fare più ritorno.
Amore, sale della mia vita,
grazie, per aver deciso
di esistere per me,
con me, per amarmi.

© Adriana Mirando