1° Classificata con la poesia “A mia Madre”

Premio Nazionale di Poesia “Culture a Confronto 2019” presso l’Ambasciata Culturale d’Egitto a Roma.
1° CLASSIFICATA Adriana Mirando con la poesia A mia Madre

Ringrazio l’organizzazione curata da Lisa Bernardini e Francesca Guidi, la giuria tutta e l’editore Salvatore Monetti. Ringrazio Giovanni Brusatori per aver letto in modo eccellente la mia poesia.

Tra due amiche

Tra due amiche:
- Non so proprio cosa fare con Marco, ho capito che è un bugiardo. Chiara, cosa posso fare?
- Nel dubbio, passaci sopra.
- Sei sicura che è il metodo migliore? Purtroppo credo abbia un’altra. Cosa posso fare?
- Te l’ho detto, sei sempre nel dubbio, passaci sopra!
- Ok, credo sia la cosa migliore da fare.
Passato qualche giorno, torna dall’amica sconvolta:
- Mi hai detto nel dubbio passaci sopra, nel dubbio passaci sopra e adesso Marco è in prognosi riservata all’ospedale, ed è ancora vivo! Lo sapevo che non bastava investirlo due volte, nel dubbio era meglio ripassarci sopra.

© Adriana Mirando

In fila alla posta

Un uomo, in coda a uno sportello, con scaltrezza supera tutta la fila piazzandosi proprio davanti a tutti.
Un signore, che ha osservato ogni cosa, senza farsi troppi problemi lo richiama:
- Come giustifica la sua maleducazione? Brutto screanzato!
Con tono arrogante, l’uomo risponde:
- Si vede che ho imparato da sua madre!
- La conosce quella buona donna? Perché sono orfano!

© Adriana Mirando

Al ristorante

Al ristorante un cliente trova uno scarafaggio morto nella pietanza. Schifato chiama arrabbiato il cameriere:
- Guardi qui... ho trovato questo scarafaggio nell’insalata!
- Non si preoccupi signore, non c’è un sovraprezzo per questo.
- Ma siete impazziti? Dovrei essere contento?
Il cameriere per ovviare alla difficoltà, risponde:
- Signore, mi dispiace, ma forse non sa che questo è il menù del prossimo futuro. Noi gratuitamente stiamo proponendo dei primi assaggi.

© Adriana Mirando